Cos’è l’Illuminazione

Banner Sito Int

Banner tasti A  Banner tasti C Banner tasti E Banner tasti F Banner tasti D Banner tasti G

 Banner tasti2k

 

 



       

 

 

L’Illuminazione è uno stato naturale di consapevolezza del Sè. Cosa significa questo? Se prendiamo come esempio la consapevolezza ordinaria in cui la percezione di sè è costantemente filtrata dai pensieri e dai ricordi, possiamo ritenere questa uno stato innaturale di consapevolezza. Non perchè ci sia in questo necessariamente qualcosa di sbagliato, ma perchè ciò che si pensa o si ricorda o si immagina di sè stessi, non corrisponde a ciò che realmente si è. Quello che voglio dire è che chi siamo risiede prima di ogni altro pensiero. Il Sè, la nostra vera natura, chi noi realmente siamo, è una Coscienza che testimonia ogni altra percezione. Se per esempio siamo stanchi, qualcuno sa di essere stanco. Se siamo felici, qualcuno sa di esserlo e così via. L’Illuminazione è lo stato in cui siamo coscienti di questa stessa coscienza che c’è prima di ogni percezione. Per arrivare a questa dobbiamo meditare sulla domanda: “Chi sono io?” e cercare di risalire fino alla fonte del senso di “io”.

L’Illuminazione è infine il riconoscimento di chi realmente siamo. Quando questo accade, ogni domanda e ogni risposta mentale scompaiono e siamo consapevoli della nostra stessa consapevolezza, senza alcuna dualità. L’Illuminazione non è una espansione di coscienza o una “sensazione” di unità. Queste ultime sono esperienze duali, cosa che nell’Illuminazione si annulla totalmente. Spiegare con qualsiasi termine cosa sia l’Illuminazione è impossibile. Questa cosa va sperimentata e ciò che produce è un cambiamento irreversibile e reale. Una svolta definitiva sul piano della coscienza. Non sarai più inconsapevole su chi sei tu. Ogni idea su chi sei o cosa sei, non avrà più presa su di te. Anche se avrai idee su chi sei, sarai sempre consapevole che queste non hanno nulla che fare con la verità di chi tu sei. Realizzare chi sei è molto oltre all’intuire o avere qualche barlume di coscienza su chi sei. La realizzazione, anche se breve è un salto quantico che va oltre ogni immaginazione e non ha nulla a che fare con qualsiasi sia la tua immaginazione su questo. Nessuna idea abita il Sè e nessuna sensazione lo definisce perchè il Sè è la presenza che è sempre e per sempre prima di ogni altra percezione. Realizzare chi tu sei è un dono della vita ma va conquistato con la ricerca di chi tu sei. La realizzazione è una grazia infinita che scende su di te quando riconosci l’immensa e infinita natura di chi tu sei. Questo richiede un rilascio totale di ogni llimite che hai imposto ho hanno imposto gli altri su chi tu sei. Cercare chi tu sei in una emozione, in un pensiero, in una immagine, in una sensazione, sarà sempre fuorviante e ti porterà solo verso un’altra idea di chi tu sei. Realizzare richiede la tua totale immersione nella fonte del senso di te, quel senso di “io sono” che è prima di qualsiasi altro concetto su chi tu sei.

COS’È L’ILLUMINAZIONE?
Da “La consapevolezza della Verità” di Yogeshwar Muni e Mona Sosna

Il mistero di ciò che noi veramente siamo può essere svelato solo attraverso l’illuminazione; cioè divenendo consapevoli della nostra vera natura. Ciò può essere fatto solo attraverso la consapevole conoscenza diretta di sé stessi. Questa è la sola esperienza completa della Verità che possiamo avere; questo è ciò che l’illuminazione è. Quando avete un’esperienza di illuminazione, conoscete il vostro vero Sé in modo simile a come conoscete il vostro nome, ossia direttamente, senza bisogno di ricorrere ad alcun processo di ragionamento o ricordo. In quest’esperienza voi siete anche consci del vostro vero Sé, di come veramente siete; ossia divenite coscienti di essere un’entità non fisica con la facoltà di scegliere di proprio libero arbitrio, non causati da altri, e al di là del tempo e dello spazio. La conoscenza diretta e consapevole avviene quando noi conosciamo direttamente noi stessi, in quanto colui che conosce e colui che è conosciuto sono la medesima entità. Questa identità tra soggetto e oggetto della conoscenza produce l’esatto rispecchiarsi del sé in se stesso, così come uno specchio dà l’esatta immagine di chi gli sta di fronte. «Io sono io» è la realizzazione più comune di un individuo che ha l’illuminazione su chi è lui.

Comments are closed.