Lug 16, 2013 | Post by: Hari No Comments

Maha Kriya – due settimane di Risveglio

Il Maha Kriya è realizzare il Sè, essere Uno con Dio. Comunque voi vogliate chiamarla, la Verità è una. Noi non siamo solo una parte, ma l’intero, il tutto. Quando vi accorgete di questo, emerge una gioia incontenibile, che va oltre ogni vostra immaginazione. Una gioia infinita, che mai e poi mai potreste afferrare e trattenere. E’ li che finisce e si dissolve l’idea di un “voi” limitato nello spazio e nel tempo. Quell’idea di un “io” che è in parte limitato e in parte unito a qualcosa di più grande, finisce. Scoprite che la sensazione di essere “una parte” è creata solo da pensieri e parole che vogliono rendere reali gli stessi pensieri. Nello stesso istante in cui vi lasciate alla Verità, vi lasciate “cadere” in Essa, scompare l'”io”. Li non c’è un “io”, un “voi” come lo concepite ora. C’è una unica natura, che non separa e non definisce nulla di ciò che è già in Essa. In questo spazio sapete con certezza di essere tornati alla fonte di voi stessi. Sapete che quello che siete è Dio e non esiste alcun Dio al di la di voi stessi, se non negli altri e nello stesso spazio di unità indivisibile che vi unisce a loro eternamente. In molti anni di ricerca e insegnamento ho accompagnato centinaia di persone a questa consapevolezza, alcuni sono ormai consapevolmente stabili, altri sono andati avanti e stanno camminando sul sentiero di una più profonda resa a Dio. Il risveglio della coscienza è solo il primo passo, tuttavia vedo quante paure ci sono ancora nell’andare oltre, anchhe solo per un istante, al proprio “io”. Accettare, solo per un attimo, di non esistere nel modo in cui si percepisce. Quello che viviamo è solo l’idea di voi stessi. Questa idea arriva attraverso sensazioni, pensieri, ricordi, proiezioni…. ma tutto questo non ci può rendere liberi e non ci porta ad essere noi stessi. Guardiamo al contenitore invece che al contenuto. Osserviamo il contenitore e pensiamo: “Chissà quale cosa troverò nel contenuto!? Non so se voglio davvero scoprirlo”. L'”io” si fa domande si da risposte, tutto da solo e in base alle immagini che ha sugli altri e alle informazioni che ha ricevuto. Tuttavia quando cercate seriamente il contenuto, e andate fino in fondo alla ricerca, rimanete stupiti, perchè non c’è nulla. Non c’è proprio nulla. Scoprite che non avete commesso alcun “peccato”, non siete colpevoli di niente, non avete mai sbagliato, ne avete fatto mai la cosa giusta in assoluto. Tutte queste cose scompaiono con l’idea di quell'”io” costruito su giudizi e credenze. Così tornate ad essere reali, esseri coscientemente liberi. Solo allora cominciate a vivere la vita come qualcosa di sacro, perchè la accogliete interamente. Il segreto della felicità sta nell’essere lo spazio in cui tutto può trovare il suo posto, senza giudizio.

Hari Gunter Leone

Per informazioni sul Ritiro di 14 giorni CLICCA QUI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*