Giu 09, 2016 | Post by: Hari No Comments

Ora SO’ che sarò all’altezza

La spledida testimonianza di Jessica, durante il Mandala dell’Essere

Vorrei condividere qui un’esperienza trascritta sul mio diario durante l’ultimo incontro di maggio del Mandala dell’Essere sul tema della stanchezza. “Sono in diade con la mia compagna..mi ascolto..sento di vivere per qualcun’altro..ma chi? E’ un nodo grosso, lo sento dentro e ho paura. Vado in Dokusan e comunico la mia paura..e inizio a vedere chiaramente mio padre e dietro di lui tutta la mia famiglia paterna. «Hari qui c è qualcosa di grande che mi lega profondamente» lui annuisce, i suoi occhi trasmettono un’immensa comprensione, lui SA perfettamente cosa sto vivendo dentro.. «Non riesco a lasciarli, non posso vivere per me, non posso sottrarmi a questo compito, è qualcosa di SACRO». Torno in diade, rimango in questa sensazione, chiudo gli occhi e davanti a me c’è sempre la mia famiglia paterna..poi all’improvviso la prospettiva si allarga e scorgo un ESERCITO IMMENSO..di tutte le razze..una distesa di valorosi guerrieri corazzati, coraggiosi che lottano da chissà quante vite per il bene di tutti, pronti a morire per un principio o un valore! Proprio in quel momento sento Hari dietro di me che mi sussurra all’orecchio : «ecco vedi questa è la tua casta, è il tuo sistema..allora guardali tutti e digli IO PER ME E TU PER TE», lo comunico e sento la gola serrarsi, poi il petto, lo stomaco, il cuore..TERRORE..Hari percepisce subito che così è troppo per me e continua « digli così, VEDO LA VOSTRA GRANDEZZA, ora prendo la mia vita e vado avanti per non rendere vani i vostri sforzi». Lo comunico..dentro di me sento un turbine, sto per implodere, lui mi incita a respirare, ad aprire il cuore, poi il petto e mi da un colpo nel centro della schiena! Un flusso immenso si sblocca..mi innonda e mi lascio andare, piango di gioia..UNA GIOIA IMMENSA E LIBEERATORIA..e di colpo i guerrieri davanti a me ESULTANO! Alzano le braccia e le armi al cielo!! Strabuzzo gli occhi, ho le visioni?! NO, loro sono sempre li negli occhi del mio cuore esultanti, rido e lo dico ad Hari e lui sorridendo annuisce. Ora finalmente mi sento riconnessa a loro, c è spazio per tutti, siamo un tutt’uno. Ora so che posso andare e che loro saranno sempre con me..mi appoggeranno, uno per tutti-tutti per uno. Nel mio destino c’è anche il loro destino e ora SO che sarò all’altezza. Mi sento forte, forte d’amore e di unione, di pace e di verità. Non c è più distinzione tra me e loro, non c’è più quel grande senso di impotenza e inferiorità che ci divideva. La diga si è alzata e tutto scorre. Ora mi sento degna di poter vivere, di prendere tutto quello che arriverà e loro saranno con me. Sento fiducia. Io vivrò per me, loro vivranno in me, non sarò mai più sola..sarò libera di essere una guerriera di luce.

Grazie di cuore Hari Gunter Leone e grazie ai miei fratelli del Mauna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*