Lug 04, 2012 | Post by: Hari No Comments

Ritiro di Yoga e Meditazione

RITIRO INTENSIVO DI ILLUMINAZIONE

7-14-21 giorni
Scegli il tuo formato
L’esperienza più bella della vita, non scherzo
Dal 29 luglio al 18 agosto

Uno straordinario Ritiro di meditazione sui Colli Berici vicino a Vicenza, presso il Centro Yoga Mauna, immerso nel verde e lontano dal mondo.

E’ qualcosa di straordinario. Hai pensato a come trasformare la tua vita? Hai mai cercato di ritrovare te stesso? Di fare pace col mondo? Sicuramente si, tutti noi ci proviamo. Cosa accade quando cerchiamo noi stessi? CI APRIAMO A QUALCOSA DI PIU GRANDE. Il Ritiro Intensivo di Illuminazione è un processo straordinario di risveglio spirituale che conduce fino all’Unione col Sè. Uno stato di coscienza della pura realtà; di noi come veramente siamo. Nell’Illuminazione il piccolo io scompare e noi SIAMO una unità con tutto. Cosa scopriamo in questa unità? Di cosa facciamo esperienza? Di noi stessi. Scopriamo noi stessi, e questa non è un’esperienza percettiva del tipo: sento un vuoto, o sento amore. Si tratta di qualcosa che sta prima di ogni percezione. Il Sè è quello che siamo, senza pensieri, senza l’io, senza dualità. Succede che ESISTI e basta. Ogni problema svanisce, scompare. Ogni etichetta casca e tutto si ricongiunge in noi. Esistono molte possibilità per trasformare la propria vita, ma l’Intensivo di Illuminazione le supera tutte. Ciò che i partecipanti dicono ogni anno è sempre: «Ho davvero ritrovato me stesso», «E’ davvero cambiata la mia vita». Nel Ritiro Intensivo di Illuminazione c’è uno studio scientifico della meditazione e del risveglio dell’energia divina. Un programma di pratiche intensive di Yoga e Meditazione sulla domanda “Chi sono io?”. Tutto verso una unica meta: andare oltre la prigione della mente. Ogni nostro intento viene diretto in un solo luogo: il Sé. E cosa accade quando l’anima incontra la sua origine? Siamo Uno con TUTTO. E’ una totale ricongiunzione in cui ogni limite e tutti i “no”, spariscono completamente e noi SIAMO. L’Illuminazione è il “Si” a se stessi e quando questo “Si” accade veramente, tutto quello che era separato si riconcilia in armonia con noi. Allora siamo liberi e ci apriamo a qualcosa di più grande.  L’Illuminazione non è spiegabile a parole, è l’Unione col Sé. Di fatto noi SIAMO il Sé. E’ ritrovare la Verità. Questa esperienza è davvero straordinaria e ha il potere di trasformarci dentro, nel profondo. Scopriamo chi siamo e lo scopriamo per sempre. E dopo? Dopo siamo guidati da qualcosa di più grande, che ci accompagna, anche dopo l’esperienza di unione, con amore, ancora verso la vita. L’Illuminazione è qualcosa di unico. Ne derivano gioia, beatitudine, pace, ordine, equilibrio, verità, consapevolezza e pienezza.

Pratiche durante il Ritiro

Nel Ritiro di Illuminazione si praticano:
Silenzio (durante alcune attività )
Diade (tecnica di Illuminazione – viene spigata nel corso)
Meditazione costante sul «Chi sono io» attraverso ogni attività quotidiana (viene spiegata al corso)
Yoga Eterno (pratica di Yoga mirata al risveglio del prana nel corpo)
Canti e Mantra (suoni che aprono il cuore e fermano la mente)
Respirazioni yogiche (pratiche di pranayama che purificano i canali energetici del corpo e aiutano il risveglio del prana)
Passeggiate meditative (percorso in silenzio immersi nella natura e nella meditazione più profonda)
Alimentazione yogica (regime alimentare per la purificazione del corpo e la quiete mentale)

Ogni attività è rivolta, incanalata verso un unico fine: risvegliare la consapevolezza del Sè. Le esperienze di Illuminazione durano inizialmente brevi istanti e poi si estendono e dissolvono sempre più mente, fino a portare le persone in uno stato stabile. Lo stato stabile è presente quando la consapevolezza della Verità è sempre accessibile. E’ come una finestra aperta nella quale si può sempre guardare. L’Illuminazione è davvero indescrivibile e non ha nulla a che fare con altre esperienze di apertura del cuore o cose simili. Va oltre ogni immaginazione e si manifesta come una Realtà che sempre esiste.

Esperienze che accadono nel processo energetico dei 21 giorni

Shaktipat – il Risveglio della forza evolutiva
Shaktipat è un fenomeno fisico, energetico e biologico molto importante. Accade nei Ritiri lunghi grazie alla Meditazione e la pratica Yoga costante. Non succede a tutti, solo a chi ha maturato già un profondo desiderio di Unione. Quando il corpo e la mente raggiungono una certa purificazione, ci si apre a qualcosa di infinito e dentro di noi si apre una porta che connette l’energia vitale che scorre nel nostro corpo, con Dio. Si risveglia una forte energia che scaturisce dalla fonte stessa della vita e dai nostri organi genitali. Ci si sente pervasi da ondate di amore divino. Da Shaktipat inizia il risveglio di Kundalini (la forza evolutiva che scorre nella spina dorsale e che cerca di riportare la coscienza a riunirsi stabilmente nel suo Creatore)  Il suo processo è graduale, ma quando un ricercatore ne comprende l’importanza può continuare ad affidarsi a questa forza per farsi accompagnare verso l’Assoluto. Nel Ritiro verranno trattati questi argomenti. Il risveglio della forza evolutiva è una iniziazione divina sul percorso della ricerca spirituale. Avere Shaktipat è come ricevere una grazia. Sentiamo di poterci fidare di questa forza e del suo movimento. In Shaktipat non è insolito vedere le persone ballare, cantare, ridere, piangere, assumere posture yoga, fare respirazioni particolari o parlare lingue sconosciute, per grazia del prana che si è riattivato. Si tratta di una profonda purificazione di cui rimaniamo spettatori coscienti. Tutto accade in modo naturale e siamo noi a permetterlo dicendo «Si» a questa forza. Tutto si ferma quando diciamo «No».

Vari livelli di Unione col Sé
Si passa da esperienze brevi, fino a stati più estesi . E’ uno stato in cui ogni attività mentale cessa completamente e si sperimenta l’Unione col Tutto. Si tratta di una esperienza non duale della propria Vera identità. Il Sé che c’è prima di ogni altra cosa, prima di ogni pensiero, prima dell’idea «io». Questa esperienza è la cosa più bella che possa capitare nella vita. Scopri chi sei veramente e scopri che esisti da sempre e che sei Vero, Reale e non una idea o un corpo che nasce e muore. Nel Ritiro di 21 giorni si passa attraverso vari livelli di Unione. Esperienze più profonde e chiare, producono una stabilità della coscienza. Diventa stabile la consapevolezza di se stessi. Questa stabilità è caratterizzata dalla possibilità di poter sempre tornare nella consapevolezza del Sé.

Un’esperienza unica
Essendo un processo di Risveglio della coscienza molto profondo, si tratta di un seminario residenziale e curato in ogni suo particolare: cibo, ritmi, cura dell’ambiente. Assistenti preparati provvederanno a far si che sia per te un’esperienza indimenticabile. E’ consigliabile risolvere prima ogni impegno per non ritrovarsi con distrazioni eccessive.

Testimonianze

….Comincio a tremare e si fa avanti la consapevolezza di quale straordinario evento, io sia stata testimone. Poi mi chiedi nuovamente: “Chi sei Tu?” con un nodo alla gola di profondissima gioia e con le lacrime che salgono agli occhi,  ti dico: “Io sono Dio!” . A quel punto la gioia mi invade completamente come non era mai successo prima nella mia vita, le lacrime ed i singhiozzi non mi permettono più di parlare. Mi metto le mani sul viso e lascio che le lacrime di gioia sgorgano continue e abbondanti. Riesco a ringraziarti con un gesto e quasi non mi capacito di quanto mi sta accadendo. Raggiungo il mio posto davanti a questa giovane donna che mi guarda con un amore profondissimo e gioioso perché ha capito ciò che è accaduto. Continuo a piangere di gioia e non riesco a fermarmi, lei con amorevolezza mi pone lo stesso la Domanda: “Chi sei Tu?” . Ormai ho la risposta ma non riesco a dire nulla perché i singhiozzi parlano da sé. Più penso al modo in cui Dio si è manifestato e più piango di gioia per la semplicità di questa manifestazione e mi rammarico del fatto di non averlo “visto”  prima, pur avendoLo avuto sempre sotto gli occhi….

……A volte non si riesce a descrivere l’amore e la magica atmosfera che c’è all’interno di un intensivo, c’è un’unione verso tutto e tutti e una profondità di meditazione che rende quei giorni intensi e particolari. Alla fine ti ami semplicemente perché sei lì in quel momento. Si instaurano relazioni intense e non c’e bisogno di salutarsi o parlarsi perché tutto è amore, quel che c’è va bene così, ricordo le parole di Hari che dicono “vivere così come le cose sono” ed è vero, si può vivere così, io l’ho sperimentato, ed è la cosa più semplice che ci sia se la realtà lo permette…..

……L´esperienza diretta l´ho vissuta durante una delle passeggiate in mezzo al bosco innevato. Guardavo la neve lungo il sentiero, respiravo l´aria pulita e fresca, ero contenta. Ho abbassato lo sguardo e mi sono soffermata sulle mie gambe, sui miei piedi e mi sono sopraggiunte la domanda e la sua risposta come contemporaneamente, inaspettate e spontanee: ma chi è che sta camminando? Ma sono Io! In un tempo che non ha unità di misura, mi sono sentita spalancare dentro, espansa fino ad essere un tutt´uno con ciò che c´era attorno. Le persone camminavano avanti a me, ma erano parte di me. Io non ero separata da loro e dalla natura, ero l´insieme di tutto questo, ero compresa in loro, loro erano compresi in me. Non esistevano più confini, eravamo tutti gli uni negli altri…..

Dati tecnici del Ritiro

 

 

 

 

Il Ritiro si svolge al Centro Mauna (San Germano dei Berici – Vi) in mezzo alla natura incontaminata dei Colli Berici (due ore da Milano, quaranta minuti da Verona, Quaranta minuti da Padova, un’ora e mezzo da Trento)
Inizio Ritiro 28 luglio ore 20.00, fine Ritiro 18 agosto ore 18.00
Il seminario è residenziale, si dorme e si mangia sul posto.
Anche se ricco di attività, nel Ritiro si pratica il silenzio e una dieta specifica che aiuta il corpo nel suo risveglio cellulare.
Per iscriversi è sufficente contattare l’associazione Ricerche Evolutive. E’ possibile frequentare anche solo una parte del Ritiro.

Prezzi:
7 giorni: 500 euro
14 giorni: 950 euro
21 giorni: 1300 euro
I prezzi includono tutto: corso, cibo, pernottamento.
Visto il limite dei posti è consigliabile prenotarsi con largo anticipo.

Conduce il Ritiro – Maestro Yoga – Hari (Gunter Leone)

Hari è il direttore e fondatore dell’Associazione Ricerche Evolutive. E’ proprio in questa sede che crea la Scuola di Eternal Yoga. Il nome di battesimo di Hari è Gunter Leone. Nasce il primo gennaio 1970 in Italia, da padre italiano e madre tedesca. All’età di diciassette anni vive una forte crisi esistenziale che lo porta ad una morte interiore che dura qualche anno. Cerca incessantemente, con tutte le proprie forze, una ragione di vita e grazie a questa ricerca penetra in una esperienza che cambia tutta la sua esistenza. Durante una passeggiata, nella pace del bosco, raggiunge per un attimo l’Illuminazione: un oceano di Silenzio senza spazio e senza tempo. Quell’attimo rompe ogni limite interiore e si imprime nel suo cuore e nella sua mente. Sente di rinascere, nella vita, come un nuovo individuo, con nuove mete, nuovi valori e un intenso desiderio di trasmettere questa consapevolezza agli altri. Entra così in contatto con un intero lignaggio di Yogi realizzati: Yogeshwar, Rajarshi Muni, Kripalvananda, Lakulisha (28esima incarnazione di Shiva). E’ dal contatto profondo con questi esseri che trova le sue origini spirituali e la spinta alla trasmissione degli insegnamenti dello Yoga. E’ qui che crea l’Associazione Ricerche Evolutive, apre il Centro Mauna e da vita alla Eternal Yoga School.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*