Nov 16, 2013 | Post by: Hari No Comments

Solo il Sè è reale – Articolo dal Blog

Tutto ciò che esiste è solo il Sè. Noi crediamo di scoprire nella vita qualcosa di particolare, qualcosa di mistico, che ci aiuti e che ci indichi cosa fare o come fare. Cerchiamo questo nel maestro, nei genitori, nell’amico o nel compagno. Ci agrappiamo a qualcuno per non affogare. In realtà questo è il grande sogno dell’”io”. Egli crede di aver bisogno di capire come ritrovare se stesso, ma l’”io” è solo una idea che hai di te. L’”io” non è il Sè. L’”io” è solo una etichetta, una finzione, un faslo Sé. L’”io” è colui che soffre o gioisce, che crede di fare e di esistere. Tutto ciò è solo illusorio. Per conoscere il proprio stato di pura consapevolezza, devi abbandonare l’idea dell’”io”. In modo automatico scoprirai il Sé che dimora da sempre alla base di tutto il sogno dell’”io”. Questa è l’Illuminazione, la pura coscienza di sè, senza un “io” che la percepisce. In realtà il Sé puo conoscere solo se stesso. L’”io” potrà sempre e solo cercare, perchè egli vive sull’idea di essere separato.

………………………………………………………………………….

Banner sitoo3La maggior parte delle persone cerca un Sé immaginario, cerca di realizzare un Sè di cui si è fatto una idea. Questa idea, questa immaginazione è un falso Sé creato dall’”io”. Da questo ne deriva che, sia il Sè, che l’”io” sono due sogni, due significati immaginari. Ne uno, ne l’altro sono veri. Ora, se voi cercate di rinunciare all’”io” in cambio di restare col Sè immaginario, ne deriverebbe che siete sempre nella mente. Se invece rinunciate al Sè immaginario perchè avete scoperto la sua illusorietà, rimarrebbe l’”io” e ne deriverebbe che siete sempre e ancora nella mente. Il punto è che ne l’”io”, ne quel Sé, sono veri. Voi dovreste rinunciare sia al Sé immaginario che all’”io” che desidera reaizzare il Sè. Il vero Sè, proprio perchè non è mente, ma pura consapevolezza, consapevole di se stessa, è ala base di ttto. Il Sè esiste sempre, è ciò che noi sempre siamo. Per fare questa scoperta bisogna rinunciare al Sè immaginario e all’”io” che cerca il Sé. Questi due elementi caratterizzano la base primordiale della dualità: il falso Sè e il falso “io”.
Senza di questi tutto è Silenzio, tutto è pae, tutto è conoscenza e beatitudine: Sat-cit-anandaFai questa esperienza
Tu sei Questo
Senza “io” Tu esisti
Senza falso Sé Tu esisti
Tu sei Beatitudine
Tu sei Conoscenza
Tu sei Consapevolezza
Tu sei Nulla e Tutto
Tu sei Silenzio infinito
Fai questa esperienza
Puoi fare questa esperienza ora
Per realizzare questo non ti manca nulla
Per realizzare questo devi solo scegliere di realizzarlo
La giusta pratica può aiutarti
Ciò che puoi scoprire è solo il Sè
Ciò che vorresti scoprire è il falso Sé
Chi desidera scoprire questo è il falso “io”
Il Sé è sempre presente, sotto questo gioco
Egli non fa nulla
Egli non cerca
Egli non crea
Egli è e basta
Tu sei il Sè………………………………………………………………………….

Banner Intensivo di IlluminazioneQuesta persona mi chiede delle cose, mi domanda come fare con i suoi problemi, come risolverli, come uscire da tutto questo. Mi parla della vita, del mondo, delle difficoltà. Mentre la ascolto mi rendo conto che non ho nessuna risposta, non trovo nessun mondo, non vedo nessun problema, non c’é nessuno dentro di me che può dargli una risposta. Allora decido di dirgli quel che c’é. Non c’é nulla, ciò che è vero è solo il Sè. Finchè cerchi una risposta, ti allontani dalla fonte e potranno emergere solo altre domande. Abbandona la domanda e anche la risposta; cerca solo il Sè. Li trovi la risposta, li il mondo svanisce, li la mente è solo Silenzio e compassione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*